The award “Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari” is intended as a tribute of the City of Florence to the scientific world and to the commitment of the researchers to the improvement of the future of mankind.

 

It is an occasion to solicit for the interest of the public opinion on the importance of the scientific research for the development of the Country and to the benefit of mankind.

 

Since 2002 the award promotes cultural values that encourage innovative behavior, stimulating the attention and interest of the city community and bringing to its attention examples of cutting-edge scientific research, with the aim of showing how a research of excellence has direct implications in fields of common interest which may be such as sustainable energy or health, and how it contributes to the development and creation of spin-off with skilled employment in technologically advanced sectors.

 

One of the aims of the award is to build a solid and lasting bridge between scientists and the broader public of citizens who often tend to perceive scientific research as a reality distant from everyday experience.

 

The award is given to molecular scientists in recognition of their contribution to the scientific progress. The winners of the past editions are all prominent figures in their field of research, ranging from biophysics, to energy problems, from molecular genomics to the most modern applications of chemical research in pharmacology and diagnostics.

 

 

premio1

Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari

Organizzato dalla Fondazione Sacconi

Edizione 2018

Prof. Emmanuelle Charpentier

Max Planck Institute for Infection Biology



Palazzo Vecchio - Salone dei Cinquecento - Firenze, 12 febbraio 2019 - ore 17:00

Programma della Cerimonia di Premiazione

 

La XV edizione del Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari premia Emmanuelle Charpentier, Berlino, coautrice di una grande scoperta scientifica: la tecnica CRISPR-Cas9, che sta rivoluzionando il mondo della genetica e quello biomedico, grazie alla possibilità di inattivare o modificare singoli geni in modo mirato. Il sistema CRISPR/Cas9 si basa sull’impiego della proteina Cas9, una sorta di forbice molecolare in grado di tagliare un DNA bersaglio, che può essere programmata per effettuare specifiche modifiche al genoma di una cellula, sia questa animale, umana o vegetale. A seguito del taglio introdotto da Cas9 è infatti possibile eliminare sequenze di DNA dannose dal genoma bersaglio oppure è possibile sostituire delle sequenze, andando ad esempio a correggere delle mutazioni causa di malattie

 

L’argomento di questa edizione dà lo spunto per affrontare un dibattito sull’editing dei geni, tema di grande attualità.

 

 

L'idea di istituire questo Premio nasce al Polo Scientifico dell'Università degli Studi di Firenze e in particolare al Centro Risonanze Magnetiche (CERM), una infrastruttura europea per le scienze della vita. Al CERM si affianca il CNR. Il CERM è stato ed è direttamente impegnato nello sviluppo della vaccinologia strutturale.

 

Il Premio, oltre che un tributo della Città di Firenze al mondo scientifico e ai ricercatori e alla loro attività e impegno per rendere migliore il presente e il futuro dell'umanità, vuole anche essere un’occasione per affermare che Firenze è anche una “Città della Scienza” con Centri di Ricerca presenti sul territorio metropolitano ad altissimo livello e impatto, e che la ricerca scientifica è la base e il propulsore indispensabile per lo sviluppo di imprese altamente qualificate e quindi per la crescita del paese.

 

Il Premio vuole infine essere un richiamo a politici e amministratori affinché sia alta l'attenzione per l'investimento in ricerca e in strutture manageriali adeguate.

 

L'Ente Cassa di Risparmio di Firenze ha promosso e sostenuto anche questa edizione del "Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari" organizzato dalla Fondazione Sacconi.

 

La Premiata: Emmanuelle Charpentier è Founding and Acting Director del Max Planck Unit for the Science of Pathogen di Berlino, Scientific Director del Department of Regulation in Infection Biology, Max Planck Institute for Infection Biology e Professore onorario della Humboldt University

 

 

Sulle Scienze Molecolari

Premio Scienza e...

Edizione 2016

Premiato: Prof. David I Stuart
 

Edizione 2014

Premiato: Prof. Peter Friedl

 

Edizione 2013

Premiato: Prof. Karl Deisseroth

 

Edizione 2012

Premiato: Prof. Pier Giuseppe Pelicci

 

Edizione 2011

Premiato: Prof. Ada Yonath

 

Edizione 2010

Premiato: Prof. Dr. Michael Graetzel

Scienza e Società
Premiato: Prof. Iain Mattaj

Edizione 2009

 

Premiato: Dr. Ad Bax

Scienza e Società
Premiato: Prof. Carlo Rizzuto

Edizione 2008

 Premiato: Dr. J. Craig Venter

Scienza e Società
Premiato: Prof. Silvio Garattini

Edizione 2007

 Premiato: Prof. Janet Thornton

Scienza e Comunicazione
Premiato: Dott. Ferruccio De Bortoli

Edizione 2006

Premiato: Prof. Harry B. Gray

Scienza e Impresa
Premiato: Dr. Sergio Dompè

Edizione 2005

Premiato: Prof. Robert C. Gallo

Scienza e Società
Premiato: Dr. Prof. Enrico Garaci

Edizione 2004

Premiato: Prof. Robert Huber

Scienza e Impresa
Premiato: Dr. Diana Bracco

Edizione 2003

Premiato: Dr. Rino Rappuoli

 

Edizione 2002

Premiato: Prof. Edoardo Boncinelli

 

 

Max Planck Institute of Infection Biology, Berlin